Pagine

mercoledì 3 giugno 2009

Flying


8 commenti:

lillo ha detto...

stai cambiando... mi sembri più "aerea", più leggera...

ARIS BLOG ha detto...

Dici?!? questa l'ho fatta un mesetto fa...e poi in realtà è un annetto che faccio questo genere...credo faccia parte dell'evoluzione-esplorazione :)
Sai, stavo pensando di aprire un on line shop, visto che ci sono persone che mi stanno contattando e chiedono se li vendo... che ne pensi? Magari ti scrivo in privato ;P smack

Manola ha detto...

Che belle queste nuove illustrazioni! Oh io adoro il pifferaio magico! Mi piace moltissimo la tua interpretazione! Davvero brava! ^__^

lillo ha detto...

si aprilo! fai bene! sempre soldi sono! però ce l'hai la partita iva?

ah poi sei andata su quel sito che ti avevo scritto? quello di undeutrestella?

ARIS BLOG ha detto...

In realtà per le opere dell'ingegno non serve la partita iva, se la vendita viene effettuata dall'autore stesso :)

il famoso articolo "disciplina relativa al settore del commercio" (http://www.parlamento.it/leggi/deleghe/98114dl.htm)(articolo 4 comma 2 lettera h del decreto legge 114/98 del 31 marzo 1998)dice che...il presente dereto non si applica a chi venda o esponga per la vendita le proprie opere d'arte, nonchè quelle dell'ingegno a carattere creativo etc non fa distinzioni tra opere d'arte ma cita tutte le opere del proprio ingegno creativo...

Come vedi mi sn informata ;)
ma tu che hai fatto il pittore non la sapevi questa cosa?

ARIS BLOG ha detto...

ah sì sì..il sito l'ho visto :)

lillo ha detto...

io in verità non me ne sono mai fregato, li davo così e basta senza chiedermi se fossi o no nel giusto... pensavo che ci fosse una regolamentazione più severa perchè quelle poche volte che ho venduto tramite terzi questi avevano la partita iva, ma se mi dici così allora son contento :-)

ARIS BLOG ha detto...

eh sì, se uno vende roba non sua deve averla infatti :) io mi sto documentando e si scoprono cose carine tipo: se io ti vendo un originale o una stampa, tu acquisti l'opera originale o la stampa in questione, ma NON I DIRITTI D'AUTORE SU DI ESSA, cioè non puoi farne-venderne riproduzioni, nè usarla a scopi pubblicitari e così via...insomma qualche tutela c'è per noi poveri artisti di strada ;P solo che a leggersi tutte ste leggi, va a finire che mi dò alla carriera manageriale :O